Città del Vaticano

Il Papa affida ai "Legionari di Cristo" un istituto pontificio a Gerusalemme

Giovanni Paolo II ha affidato alla congregazione religiosa dei Legionari di Cristo la direzione dell’Istituto Pontifico “Notre Dame of Jerusalem Centre”, presenza religiosa, caritativa, culturale ed educativa della Santa Sede nella città santa.

Il Santo Padre ha comunicato la sua decisione attraverso un motu proprio, documento emanato su sua personale iniziativa, consegnato il 26 novembre al fondatore della congregazione, padre Marcial Maciel, nel giorno del suo sessantesimo anniversario di sacerdozio. ....continua
 


  [Fonte: zenit.it 29 novembre 2004] 



 Gerusalemme

"Se c'è pace in Gerusalemme, c'è pace in tutto il mondo".

Come incontrare Gerusalemme? Oggi non è facile intraprendere un pellegrinaggio o anche solo un viaggio a Gerusalemme. Il conflitto in corso e gli atti di terrorismo scoraggiano molti che pure vorrebbero venire qui. 

Purtroppo le immagini trasmesse dai media alimentano tale sentimento di paura. 
Eppure coloro che hanno avuto il coraggio di venire a Gerusalemme hanno trovato una buona accoglienza, non hanno avuto alcun incidente e hanno sperimentato il fascino che questa città sa trasmettere.....continua
 


  [Fonte: avvenire.it 26 novembre 2004] 



 Vicino Oriente

"Arabi senza ebrei" ed "ebrei arabi".

Due grandi firme del giornalismo su un tema finora abbastanza sottaciuto. Pubblichiamo i due articoli per dare il nostro contributo ad una sempre maggiore conoscenza di quanto si dipana nella storia d'Israele e del Vicino Oriente, con l'auspicio di ogni possibile armonizzazione e composizione delle dolorose vicende che la contrassegnano.

Gli arabi senza gli ebrei, alle radici di una tragedia 
Magdi Allam, sul Corriere del 19 novembre 2004

Storia dolorosa degli “ebrei arabi” e della loro cacciata 
Victor Magiar, su Il Foglio del 17 novembre 2004

 


  [Fonti: Il Foglio 17 XI 2004; corriere.it 19 XI 2004] 



 Roma

Documenti che esprimono la realtà, al di là delle parole di circostanza o di propaganda

cartinaanp.jpg (8455 byte)

Ecco la mappa della "Palestina liberata", tratta dal sito ufficiale del Ministero per gli Affari Parlamentari dell'Autorità Palestinese: LO STATO DI ISRAELE È CANCELLATO.

Quando i palestinesi dicono " Palestina libera " intendono dire " Uno stato palestinese al POSTO di Israele".

>>galleria documenti analoghi

>>reportage di Fiamma Nirenstein su Arafat
 


  [Fonte: Informazionecorretta 8 novembre 2004] 



 Roma

Giornata per l'approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei - 17 gennaio 2005

In questo momento storico segnato dall’odio, striato di sangue e lacerato dalle divisioni, Ebrei e Cristiani trovano nella Parola di Dio una comune fonte di ispirazione. Scrive il Deuteronomio: “Ascolta, Israele. Il Signore Dio nostro è l’unico Signore. 

Amerai dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua forza” (6, 4-5). E il Levitico aggiunge: “Amerai il prossimo tuo come te stesso”(19,18). Gesù, allo scriba che lo interroga sul “primo di tutti i comandamenti” risponde intrecciando questi due passi e conclude ricordando che “non c’è altro comandamento più importante”(Mc 12,29-31). La voce di Mosè e quella di Cristo parlano all’unisono riconoscendo che l’amore è l’anima profonda della Legge.

>>testo dell'intervento
 


  [Fonte: C.E.I. 3 novembre 2004] 



 Roma
 

seder.gif (7740 byte)
Seder seudat 
ha Adon

L'idea di celebrare l'eucaristia in ebraico, almeno una volta al mese, è in fase di realizzazione nell'ambito del gruppo che frequenta i corsi di Ebraico biblico promossi dal C.I.B.E.S. Il gruppo ha già partecipato alla Messa il 16 ottobre scorso; in quella occasione ci si è dati appuntamento per il 20 novembre pomeriggio per celebrare la festa di Cristo Re. 

Viene utilizzato il testo (Seder seudat ha Adon - Ordo Missae hebraice, che è stato pienamente vocalizzato), nato dall'iniziativa di alcuni studenti dello Studium Bibilicum Franciscanum di Gerusalemme. È una rielaborazione del rito della messa secondo il testo attualmente in uso presso la comunità cristiana di lingua ebraica. 


P. Pizzaballa 

L'edizione è stata curata da p. Pierbattista Pizzaballa (SBF), attuale Custode di Terra Santa, p. Massimo Pazzini (SBF) e p. Juan Esquivias (PIB). Chi scrive ha avuto la gioia di utilizzarlo anche il mese scorso partecipando all'Eucaristia con la Comunità cristiana di lingua ebraica a Gerusalemme, in Rahov HaRav Kook, in un'atmosfera calda e avvolgente, che rendeva tangibile una Presenza....
La celebrazione romana, cadenzata per ora da ritmi mensili (ogni sabato che precede la terza domenica del mese), è presieduta dal docente dei Corsi, Prof. Giovanni Odasso ed ha luogo presso la cappella dell'Istituto delle Ancelle del Sacro Cuore, Via XX Settembre, 65/bis - Roma. (Per ulteriori informazioni: Angela Pak - tel. 068170961)

Per sapere di più sul CIBES
 


  [Fonte: LnR 1 novembre 2004] 



 Bologna
 

Già da un anno a Bologna si legge in ebraico moderno
Da ottobre 2003 nella più importante biblioteca di Bologna, la Sala Borsa, si possono leggere i romanzi di Amos Oz, Edgar Keret, A.B. Yehoshua, Meir Shalev direttamente in lingua originale. Il merito di questa prestigiosa iniziativa, che ha l’obiettivo di rendere più completo il panorama delle culture presenti nella biblioteca, è dell’Ambasciata d’Israele. Il fondo è costituito da una cinquantina di volumi di prosa e poesia in lingua originale fra i quali spiccano le opere dei poeti Yehuda Amichai e Natan Zach.
....continua

 


  [Fonte: Lnr] 


4782 - visitatori

 



2005
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic




2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

 
 

| home | | inizio pagina |