Roma
4 settembre, Giornata della Cultura Ebraica

Il Consiglio Europeo delle Comunità Ebraiche e il Benè Berit-Europa hanno fissato in domenica 4 settembre 2005 la Giornata Europea della Cultura Ebraica.
Profumi e sapori che vengono da lontano, fusione di culture e aromi, spezie e tradizioni. Queste le caratteristiche della cucina ebraica, giunta sino a noi attraverso pellegrinazioni e rielaborazioni millenarie, che sarà al centro della sesta edizione della giornata Europea della cultura Ebraica, in programma domenica 4 settembre in 46 località italiane e 26 paesi europei. La manifestazione è stata presentata oggi nei giardini della sinagoga di Roma con una insolita conferenza stampa dove, ai discorsi dei relatori e le domande dei cronisti, si accompagnava la degustazione di cibi e vini della tradizione ebraica e l'esecuzione di canti tradizionali da parte della cantante Evelina Meghnagi. ...continua

>Tutte le edizioni

 


  [Fonte: A.G.I. 26 luglio 2005] 



 Gerusalemme
 

La Santa Sede risponde alle accuse di Israele


Ieri sera dalle montagne di Les Combes (Valle d’Aosta), dove si trova il papa per un periodo di vacanza, il direttore della Sala stampa vaticana, Joaquin Navarro Valls, ha risposto con una dichiarazione scritta alle accuse del governo israeliano contro Benedetto XVI. La protesta di Israele è dovuta al fatto che il papa domenica all’Angelus ha citato l'Egitto, la Turchia, l'Iraq e il Regno Unito fra i paesi colpiti negli ultimi giorni dal terrorismo e non Israele, colpito dieci giorni fa dall'attentato di Netanya. Le accuse del governo israeliano sono state fatte anche con una protesta verbale presentata ieri convocando al Ministero degli Esteri il delegato apostolico di Gerusalemme, mons. Pietro Sambi....continua

>Le ragioni di una crisi
>Dichiarazioni del Card Silvestrini

 


  [Fonte: AsiaNews 26 luglio 2005] 



 Sharm El-Sheik
 

Egitto: tre bombe a Sharm nuova strage

SHARM1.jpg (55446 byte)

Dopo le bombe contro gli hotel di Taba del 7 ottobre scorso in cui morirono anche due giovani piemontesi, nuova strage contro i turisti in Egitto. Nella notte sono esplose tre bombe a Sharm el-Sheik, nel Sinai egiziano. 
<-- clicca per ingrandire

Purtroppo c'è anche una vittima italiana: Sebastiano Conti, 33 anni, della provincia di Catania.I morti sono più di 75, tra questi almeno otto-nove stranieri (due i britannici), il resto quasi tutti egiziani. I feriti sono circa 200, di cui almeno 28 stranieri, secondo il ministro dell'Interno egiziano che si è recato subito nella località colpita. In ospedale sono ancora ricoverate 110 persone. Il ministero degli Esteri italiano ha confermato che tra i feriti ci sono almeno dieci italiani, «non gravi» e già usciti dagli ospedali dopo le prime cure.
L'esercito israeliano ha proposto all'Egitto la sua assistenza per partecipare alle operazioni di soccorso delle vittime degli attentati di Sharm, come avvenne già lo scorso ottobre per gli attentati di Taba. Lo si è appreso da fonti dell'esercito israeliano. Sono state messe in stato di allerta alcune squadre specializzate.
 


  [Fonte: corriere.it 23 luglio 2005] 



 Roma
 

Furono ebrei gli «inventori» delle catacombe

I primi a utilizzare le catacombe per seppellire i propri morti, a Roma, non furono i cristiani come si era fin qui sempre pensato, ma gli ebrei.

È quanto emerge dagli studi condotti dagli esperti dell'università olandese di Utrecht, guidati da Leonard Victor Rutgers e pubblicati sulla rivista «Nature». I ricercatori hanno applicato il metodo della datazione al radiocarbonio su alcuni corpi della catacomba di Villa Torlonia e hanno scoperto che si tratta di persone sepolte nel primo secolo avanti Cristo, ben prima quindi dell'epoca (III secolo) in cui i primi cristiani hanno iniziato a utilizzare le necropoli sotterranee scavate nel tufo. Rutgers ha sottolineato come le sue ricerche possano gettare nuova luce sui profondi legami che, all'inizio dell'era volgare, avvicinavano i primi cristiani alle comunità ebraiche di Roma.
 


  [Fonte: Avvenire 22 luglio 2005] 



 Roma
 

Premio "Menorah d'oro" al Presidente Pera

Una 'menorah d'oro' al presidente del Senato, Marcello Pera, "sincero amico della comunità ebraica e dello Stato di Isarele da molti anni, da quando era il professor Pera e non ancora il presidente Pera". A consegnarglielo questa sera è stata la Benè Berith, organizzazione ebraica internazionale, nel corso di una cerimonia che si è svolta al Tempio di Adriano a Roma. In particolare il riconoscimento è stato assegnato al presidente Pera per il discorso contro l'antisemitismo pronunciato lo scorso gennaio al Palazzo di Vetro di New York in occasione della giornata della memoria....continua
 


  [Fonte: Apcom 6 luglio 2005] 



 Roma
 

21 luglio 2005 - Coro Ha Kol

hk.jpg (22245 byte)

Il Coro Ha Kol 
ha il piacere di presentare i 
"Canti di Scola Tempio"
   


Il Concerto di Musica Liturgica Ebraica della tradizione romana si terrà
giovedì 21 luglio 2005 alle ore 20,30 nel Chiostro del Museo di Roma in Trastevere, Piazza S.Egidio 1.

Il Coro sarà diretto dal Maestro Andrea Orlando. Accompagnerà  all'organo il Maestro Chiara Ricci.

<-- clicca per ingrandire

Ingresso libero

 
cdhk1.jpg (108772 byte)

Cliccando sull'immagine, potrete vedere in grandezza naturale la bellissima copertina del CD contenente i più bei canti liturgici ebraici della tradizione romana

http://web.tiscali.it/hakol/hakoli.html 

 


  [Fonte: Ha Kol luglio 2005] 



 Milano
 

Il nuovo Rabbino Capo, Rav Alfonso Arbib

Il cordiale ma convinto rifiuto espresso agli amici che lo invitavano a festeggiare nella pizzeria kashèr all’indomani della nomina a rabbino capo, ci dice qualcosa sul futuro del rabbinato a Milano: 

“Mi dispiace, ma domani sera ho la lezione di Talmud”, rispondeva un imbarazzato Alfonso Arbib....continua
 


  [Fonte: Comunità ebraica luglio 2005] 



 Roma
 

Centro di cultura ebraica

coloni.jpg (15798 byte)

IL CENTRO DI CULTURA EBRAICA

vi invita alla

proiezione del documentario 
di Fiamma Nirenstein

SETTLER

<-- clicca per ingrandire

Vite di settlers di fronte allo sgombero

 Realizzato per il programma di Giovanni Minoli

“La storia siamo noi” di RAI Educational

Regia di Shlomo Blass
fotografia di Ofer Eshed

Incontro con Fiamma Nirenstein 
sullo sgombero degli insediamenti

Introduce: Victor Magiar

Giovedì 14 luglio 2005 alle ore 21.00
al Palazzo della Cultura in Via Portico d’Ottavia 73

 


  [Fonte: LnR] 



 Gerusalemme
 

600 giovani israeliani e palestinesi parteciperanno all'incontro con il Papa a Colonia

Ci saranno anche 600 giovani provenienti da Israele e dai Territori alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) di Colonia (16-21 agosto).

Ad affermarlo in un’intervista al Servizio di Informazione Religiosa (Sir) della Conferenza Episcopale Italiana è il Custode di Terra Santa, padre Pierbattista Pizzaballa. “Tra loro anche un gruppo di dieci ragazzi appartenenti alle piccole comunità ebraiche cattoliche”, ha rivelato...continua

>La visita  del Papa alla Sinagoga
 


  [Fonte: Zenit.org 11 luglio 2005] 



 Bologna
 

Goiornate ebraiche

Serate del Museo Ebraico di Bologna
da martedì 5 a martedì 26 luglio
Col patrocinio di Provincia di Bologna, Regione Emilia-Romagna,
Ambasciata di Israele

"TUTTO IL LATTE E IL MIELE"
festival di poesia israeliana

martedì 12 luglio 2005
LA POESIA FEMMINILE
Piazza Santo Stefano, ore 21.30

a cura di

.Franco Bonilauri, direttore del Museo Ebraico di Bologna
.Vincenza Maugeri, curatore scientifico del Museo Ebraico di Bologna

in collaborazione con

.Gabriella Steindler Moscati, Professore ordinario di Lingua e Letteratura Ebraica,
.Università "L’Orientale" di Napoli, per la scelta dei testi e le traduzioni

organizzazione generale e ufficio stampa
.Monica Carpino, Museo Ebraico di Bologna

Ingresso gratuito - Leggi informazione completa

 


  [Fonte: ICN-News  10 luglio 2005] 



 Roma
 

13 luglio - ore 18.30, presso la Sala del Carroccio in Campidoglio

Benè Berit Giovani
Sezione Stefano Gay Taché

Comune di Roma
Politiche della multietnicità


Il Benè Berit Giovani e la Consigliera Delegata del Comune di Roma per le politiche della multietnicità hanno organizzato il dibattito:

«Fra religione e laicità: 
La condizione spirituale dei giovani in Italia»

 


  [Fonte: Comune di Roma 8 luglio 2005] 



 Londra
 

Londra, 7 luglio - Intervista al Card O'Connor
Parla a Radio Vaticana l’arcivescovo di Westminster, cardinale Cormac Murphy O’ Connor 

“C’è una sorta di consuetudine in Inghilterra, in questo tempo, di mostrare una specie di solidarietà con i capi di altre confessioni religiose, non solo con gli anglicani o con i fedeli della Free Church, ma anche con le persone della comunità islamica, che qui da noi è piuttosto vasta, e con la comunità ebraica. 

Domenica ho in programma un incontro con il capo della comunità islamica e con il rabbino capo, oltre che con l’arcivescovo di Canterbury....continua
 


  [Fonte: Radio Vaticana 8 luglio 2005] 



 Gerusalemme
 

Il Papa vuole visitare Israele, afferma un Ministro del Paese
Benedetto XVI vorrebbe visitare Israele in risposta ad un invito del Primo Ministro del Paese, Ariel Sharon. “Ho già una lunga lista di Paesi stranieri da visitare, ma Israele ha una priorità”, avrebbe detto il Papa in base a quanto affermato dal Ministro delle Comunicazioni israeliano, Dalia Itzik, alla radio israeliana. «Il papa — egli ha detto — è molto caloroso nei confronti di Israele, e dà la sensazione di assumere la continuità con il suo predecessore, che era un amico sincero di Israele e del popolo ebraico». Come dono al termine dell’incontro, Benedetto XVI ha ricevuto dei francobolli che rappresentano la visita di Giovanni Paolo II in Terra Santa. Itzik ha approfittato dell’opportunità per consegnare al Papa una lettera di Sharon in cui il Pontefice viene invitato a visitare Israele, ha affermato Oded Ben-Hur, ambasciatore israeliano presso la Santa Sede.

I francobolli israeliani mostrano Giovanni Paolo II accanto al Muro del Pianto, il luogo più sacro per gli ebrei, dove il Pontefice scomparso ha lasciato una lettera in cui chiedeva perdono per gli atti compiuti dai cristiani contro gli ebrei nel corso della storia.

>Commenti sul viaggio

 


  [Fonte: Zenit.org 7 luglio 2005] 



 Milano
 

Mercoledì 6 luglio 2005

ore 18 

Spettacolo e animazione
di Danze ebraiche

della compagnia
TERRA DI DANZA

Milano - Galleria Vittorio Emanuele
(Di fianco al Duomo)

 


  [Fonte: LnR] 



 Città del Vaticano
Il cardinale Meisner conferma che Benedetto XVI visiterà la Sinagoga di Colonia

Il Rabbino capo
di Colonia

Il cardinale Joachim Meisner, Arcivescovo di Colonia, ha confermato questo martedì che nel suo viaggio a Colonia, previsto per il prossimo mese di agosto, Bendetto XVI si recherà in visita alla Sinagoga di questa città tedesca. La visita al tempio ebraico dovrebbe avere luogo il 19 agosto e il porporato tedesco, nel parlare ad una conferenza stampa tenutasi all’interno della “Radio Vaticana”, non ha nascosto la soddisfazione per questo gesto simbolico. L’Olocausto, ha riconosciuto è "una ferita ancora aperta per noi tedeschi". Si tratta dei “nostri fratelli e sorelle maggiori”. “Dobbiamo cooperare perché nulla di quello che è accaduto abbia mai a ripetersi”, ha aggiunto. Giovanni Paolo II è stato il primo Vescovo di Roma, dopo San Pietro, a visitare una sinagoga, quella di Roma, il 13 aprile 1986. La comunità ebraica di Colonia è la più antica della Germania: le sue origini risalgono al IV secolo....continua
 


  [Fonte: Zenit.org 7 luglio 2005] 



 Bologna

Il Museo Ebraico di Bologna e bè bolognaestate05 presentano

"tutto il latte e il miele"
festival di poesia israeliana

Col patrocinio di  
Provincia di Bologna, Regione Emilia-Romagna,
Ambasciata di Israele

Abbiamo il piacere di invitarla alla presentazione di "tutto il latte e il miele", festival di poesia israeliana. La conferenza stampa avrà luogo a Bologna:

venerdì 1 luglio 2005 alle ore 11.00
presso il Museo Ebraico di Bologna
via valdonica 1/5

Interverranno: Emilio Campos, Presidente del Museo Ebraico di Bologna, Franco Bonilauri, Direttore del Museo Ebraico di Bologna, Angelo Guglielmi, Assessore alla Cultura del Comune di Bologna, Simona Lembi, Assessore alla Cultura della Provincia di Bologna.

Per la prima volta in Italia, grandissimi attori - Piera Degli Esposti, Arnoldo Foà, Ugo Pagliai, Ottavia Piccolo ? daranno voce ai versi di poeti israeliani sullo sfondo delle note jazz del musicista e compositore di fama internazionale Gabriele Coen, che accompagnerà tutti gli appuntamenti con improvvisazioni e momenti musicali di altissimo livello. Non mancheranno letture di poesie in lingua ebraica, "a fronte" di quelle in lingua italiana. Alcuni dei luoghi tra i più suggestivi di Bologna, Piazza Santo Stefano e il cortile dell'Archiginnasio, faranno da cornice a "tutto il latte e il miele", festival di poesia israeliana organizzato dal Museo Ebraico di Bologna nell'ambito degli eventi estivi di bè bolognaestate05, allo scopo di presentare e far conoscere al grande pubblico i poeti più rappresentativi del panorama letterario israeliano e le loro opere in ebraico.

La stampa è pregata cortesemente di rivolgersi a:

Monica Carpino - ufficio stampa MEB
051.6569003 - 328.0731623 - ufficiostampa@museoebraicobo.it

Pepita Promoters s.n.c - ufficio stampa di bè bolognaestate05 - 051.2919805 
info@pepitapromoters.com

 


  [Fonte: Museo Ebraico di Bologna luglio 2005] 



 Roma

Un viaggio tra le genti e i sapori d'Israele

jerusal-kotel.jpg (40334 byte)

Dal 27 dicembre 2005 al 6 gennaio 2006, sarà possibile seguire uno splendido itinerario tra i luoghi più suggestivi  e affascinanti d'Israele, per gustarne la storia e la cultura antica ma anche attuale. Per chi fosse interessato ai dettagli e si volesse preparare nonché prenotare, preghiamo vedere il programma  ...continua
 


  [Fonte: LnR giugno 2005] 


5844 - visitatori






2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

 
 

| home | | inizio pagina |