Città del vaticano
!l Papa all'inizio della Catechesi durante l'udienza di oggi
 
“Secondo l'opinione comune di oggi il cristianesimo sarebbe una religione europea che poi ha esportato la cultura di questo continente in altri paesi. Ma la realtà è molto più complessa, poiché la radice della religione cristiana si trova nell'Antico Testamento e quindi a Gerusalemme e nel mondo semitico. Il cristianesimo si nutre sempre a questa radice dell'Antico Testamento. Anche la sua espansione nei primi secoli è andata ugualmente verso occidente, il mondo greco latino dove si è formato il cristianesimo che poi ha creato la cultura europea, e verso oriente fino alla Persia all’ India e si è formato un cristianesimo con una cultura diversa in lingue semitiche, con una propria identità”. Con questa improvvisata introduzione il papa ha iniziato la catechesi dedicata a Efrem il Siro, nato nel 306 in una famiglia cristiana, poeta teologo, scrisse inni liturgici che sono diventati vere catechesi.
 


 
[Fonte: Santa Sede 28 novembre 2007] 



 Roma
A Roma, cristiani ed ebrei a confronto sul "midrash", commento rabbinico alla Bibbia
 
Il midrash è la chiave per spiegare le scritture secondo l’ebraismo e, al contempo, per capire l’ebraismo e la sua cultura”. Rappresenta “una posizione di confine, un punto di contatto ma anche di grande rottura”, tra ebraismo e cristianesimo. Lo ha ricordato Riccardo Segni, rabbino capo di Roma, intervenendo ieri pomeriggio a Roma, nella scuola ebraica, ad una tavola rotonda con mons. Ambrogio Spreafico, rettore della Pontificia Università Urbaniana, incentrata sul tema: “Il midrash, una lettura spirituale della Bibbia”. Mons. Spreafico – riferisce l’agenzia SIR - ha sottolineato che i commenti ebraici ai testi biblici, aiutano a “capire che il valore del testo non risiede solo nella sua storia redazionale, ma anche nella sua comprensione all’interno della tradizione di fede”. Nella tradizione rabbinica, il midrash designa anzitutto una attività e un metodo di interpretazione della Scrittura che, andando al di là del senso letterale, scruta il testo in profondità secondo regole e tecniche specifiche. La ricerca viene applicata alle parti legislative per dedurne conseguenze giuridiche e a sezioni narrative per interpretazioni di tipo morale. I risultati di secoli di “ricerca biblica” nelle scuole e nelle sinagoghe, dopo un lunghissimo periodo di trasmissione orale, furono progressivamente ordinati per scritto per formare le raccolte multiple chiamate midrashim. Queste si presentano sia come un commento continuo della Scrittura, sia come un’antologia di sermoni sulle letture fatte in occasione del sabato e delle feste.
 


 
[Fonte: Radio Vaticana 21 novembre 2007] 






 

3338 - visitatori










2003
gen febb mar
apr mag giug
lug ago sett
ott nov dic

 
 

| home | | inizio pagina |